Era nel lontano 1986 quando il prete della comunità italiana a Bensheim, Don Luigi Franzoi, per festeggiare dei eventi particolari, invitò nella città il Coro Lagolo proveniente dal suo Trentino.

Fu in questa occasione che con il suo amico nonché direttore del coro Adriano Bortolo discusse dell’ipotesi di un gemellaggio con una città trentina.

Determinante fu un secondo incontro avvenuto poco più tardi durante un’escursione in montagna fra il Sig. Bortolo e l’allora sindaco di Riva del Garda Enzo Bassetti, ove si riaffrontò l’argomento ed il vivo interesse da parte della città per un gemellaggio.

Solo dopo una visita del sindaco di Riva del Garda in ‘incognito’ il 13 settembre 1988 il Consiglio comunale approva la delibera che dà il via al gemellaggio e apre un rapporto culturale e un’amicizia con la comunità di Bensheim. Si giunge così alla firma ufficiale dei due sindaci Georg Stolle e Enzo Bassetti a Riva del Garda il 22 aprile 1989.

Da allora i contatti tra le due città sono molteplici e intensi, ogni anno numerose associazioni culturali, religiosi, artistiche e sportive, bande e cori, delegazioni istituzionali, classi di tutte le scuole, gruppi di partecipanti ai corsi di lingua italiana, Vigili del Fuoco e anche singoli cittadini hanno affrontato i quasi 700 km che separano le due città.